Chi siamo

La comunità evangelica pentecostale di Bollate nasce verso la fine degli anni ’60, come tante altre nostre comunità sul territorio italiano, dal desiderio di incontrarsi per celebrare un culto al Signore in un luogo che fosse facilmente raggiungibile da quelli che, in quel tempo, si stavano convertendo alla fede in Cristo Gesù nella nostra zona. Così sono iniziate le prime riunioni domenicali in casa di alcuni credenti, che avevano messo a disposizione le proprie abitazioni, nei dintorni di Baranzate.

Con il crescente numero di fedeli, è diventata una necessità cercare un locale apposito dove poter svolgere i nostri culti e, nel luglio del 1969, è stato dedicato il primo locale in Via Nazario Sauro a Baranzate. Nel corso degli anni, la chiesa di Bollate ha visto aumentare il numero dei credenti e, con esso, anche le esigenze della comunità: è stato cambiato più volte il locale di culto (Via Donadeo a Bollate dal 1979, poi Via Caduti Bollatesi dal 1985 e altri) fino a raggiungere la nostra attuale chiesa, che si trova in Largo Fellini, nei pressi della stazione dei treni di Bollate Centro. Sono nate anche diverse attività, tra cui la scuola domenicale per i bambini e i ragazzi (1971), il coro (1978), la riunione delle sorelle (1979), la riunione dei giovani e il gruppo evangelistico (1984) e altre attività, come il gruppo visite alle famiglie, il giornalino comunitario e il sito web, il gruppo di preghiera.

La nostra comunità fa parte delle Assemblee di Dio in Italia (A.D.I.), che hanno ottenuto il riconoscimento giuridico con D.P.R. 5 dicembre 1959 n. 1349, cioè la possibilità di esercitare liberamente il culto pubblico e privato, nonché l’opera di evangelizzazione.

Il movimento pentecostale da cui nascono le nostre chiese è iniziato nel 1909 in Italia, dalla testimonianza di credenti, che avevano ricevuto e accettato il messaggio dell’Evangelo durante il loro periodo di immigrazione negli Stati Uniti (dove il movimento di risveglio era iniziato qualche anno prima). Dapprima nacquero comunità familiari poi, attraverso lo strumento della predicazione, la testimonianza evangelica si è diffusa per l’Italia.

Abbiamo visto diverse chiese nascere nell’hinterland milanese, ma il nostro desiderio, la nostra preghiera e speranza è di vedere sempre più persone entrare in contatto con l’Evangelo e fare l’esperienza di fede che noi abbiamo già sperimentato e nella quale, per grazia di Dio, vogliamo continuare a perseverare.