Ho tanto pregato il Signore

Ho tanto pregato il Signore

unicafe.hu-az-elet-csodalatos-001Mi chiamo Giuseppina e desidero raccontare la mia testimonianza. Vorrei precisare che, se non fosse stato per il Signore, oggi di sicuro non sarei qui a scrivere.
Prima di conoscere il Signore, i primi anni di matrimonio furono un po’ difficili, ogni problema che io e mio marito dovevamo affrontare ci appariva enorme e ci rendeva insicuri. Un giorno mio padre ci parlò del Signore e da quel momento, con semplicità, cercammo di mettere in pratica tutto ciò che il Signore ci diceva attraverso la lettura della Sua Parola (la Bibbia). Così, una sera, pregammo il Signore presentandoci davanti a Lui. Egli rispose alle nostre preghiere salvando l’anima nostra dal peccato e prendendosi cura di noi accollandoSi tutti i nostri problemi. Da allora cominciammo a rivolgerci al Signore per chiedere il Suo consiglio ed il Suo aiuto in ogni cosa.
Qualche mese fa ebbi dei dolori addominali dovuti alla tachicardia. Il giorno seguente mi recai dalla dottoressa la quale, dopo avermi visitato, mi consigliò di recarmi subito al pronto soccorso. Dal pronto soccorso, dopo una breve visita, venni trasferita in una clinica specializzata in cardiochirurgia poiché i medici aveva diagnosticato che era necessario intervenire per un trapianto di aorta.
Io mi sentivo tranquilla perché il Signore  era vicino a me, ero davvero tranquilla, quasi come se la diagnosi fatta non mi riguardasse. Durante il periodo di degenza HO TANTO PREGATO IL SIGNORE. Dopo essermi risvegliata dall’operazione la prima cosa che feci fu quella di ringraziare il Signore per essere ancora viva: è stata per me la conferma che Lui aveva ascoltato le mie preghiere. So che la Chiesa ha tanto pregato per me, sentivo quelle preghiere vicine ma soprattutto queste preghiere mi facevano stare bene; ho potuto così gustare pienamente l’amore, l’affetto e la comunione della Chiesa del Signore.Dopo questa esperienza, più di prima, so che il Signore risponde alle mie e alle vostre preghiere provvedendo ad ogni richiesta; così anche quando Gli chiedo di perdonare le mie mancanze Egli non viene meno. Il Signore sia lodato!

Giuseppina