il Signor con noi dimori

il Signor con noi dimori

Rankin_JEn° 137 di inni di lode

Quando diciamo familiarmente “arrivederci” (in inglese “goodbye”), spesso non realizziamo che stiamo utilizzando una forma contratta della frase “Dio sia con te (o con voi), (in inglese “God Be With You”).
Il Dr. J.E. Rankin, pastore a Washington, D.C., pensò che fosse un peccato perdere il bellissimo significato sottointeso da queste semplici parole. Il suo cantico melodioso, “Dio sia con voi”, fu elaborato proprio da questa idea per creare un inno cristiano di benedizione.
Quando il Dr. Rankin finì il poema, lo inviò a Mr. W.G. Tomer, il compositore delle melodie che a lui piacevano molto. La musica che Mr. Tomer compose per “Dio sia con voi”, fu un eccellente arrangiamento per le parole, e ha contribuito alla popolarità dell’inno. È come in alcuni canti Spirituals in cui una frase della melodia è ripetuta, viene poi ampliata, e ritorna a più riprese. La melodia sia attenua in un primo momento, suggerendo un triste addio, ma poi nel ritornello irrompe con armonie che portano una luminosa speranza.
L’Inno fu cantato per la prima volta nella Chiesa del Dr. Rankin. La prima Congregazione in Washington, D.C., e molto presto diventò il canto di chiusura preferito dei giovani della società Christian Endeavor. E’ stato tradotto in varie lingue e cantato dalle società Christian Endeavor in tutto il mondo. Scrivendo proprio riguardo all’uso dell’inno, il Dr. Rankin disse: “Non ho mai avuto un riconoscimento così dolce se non quello che mi hanno dato la Società dei Giovani del Christian Endeavor, adottando questo inno. Continuano a cantarlo da tanto tempo!”.
Pochi anni prima della sua morte, quando il Presidente Theodore Roosevelt fece una visita di congedo a Memphis, Tenn., un grande pubblico di tremila persona cantò in suo onore, il tanto amato pezzo “Dio sia con voi finché ci incontreremo di nuovo”.
Il Dr. Rankin fu un uomo dai regali inusuali. Dopo aver servito come pastore per tanti anni, diventò il presidente della Howard University, sempre a Washington, D.C., un’istituzione fondata per sostenere l’istruzione superiore dei neri. Non tanti dei nostri inni sono stati scritti da presidenti di università!
Nessun “Addio” più felice può essere fatto se non attraverso la semplice benedizione del cantico “Dio sia con voi finché ci incontreremo di nuovo”. Infatti, quando Mr. Tomer, il compositore della bellissima melodia, morì, “Dio sia con voi” fu cantato al suo funerale come un memoriale dal coro della sua chiesa, la Methodist Church di Phillipsburg, N.J.
Il testo in italiano di questo cantico è stato scritto dal prof. Eduardo Taglialatela (1875-1937).
DA
A

IL SIGNOR CON NOI DIMORI

Il Signor con noi dimori
Finché insiem ritorneremo;
Ei ci guardi e menti e cuori
Finché tutti andrem lassù!

Coro:
Finché insiem noi sarem
Presso il trono dell’Agnel.
Finché insiem noi sarem
Ci protegga Iddio dal ciel.

Il Signor ci benedica
Finché insiem ritorneremo;
La Sua mano sempre amica
Ci conduca infino al ciel. (Coro)

Nei pericoli e dolori
Ei propizio ci consoli;
Il Signore in noi dimori
Con la pace e con l’amor. (Coro)