Il cucchiaino di sale e il cucchiaino di zucchero

Il cucchiaino di sale e il cucchiaino di zucchero

arcobaleno“La vita del credente si realizza solo in Cristo Gesù il nostro Salvatore per mezzo della fede che ognuno di noi ha”.
Era domenica mattina e si svolgeva un culto di Santa Cena e dato che faccio parte del coro quella mattina dovevamo cantare alla Gloria di Dio. Durante la settimana appena trascorsa non ero stata molto bene perchè soffrivo di pressione molto bassa, problema che risolvevo solitamente bevendo un bicchiere d’acqua con un cucchiaino di sale e uno di zucchero… quella mattina però, mi dimenticai di prenderlo.
All’apertura del culto cominciammo a cantare i primi cantici di lode e di preghiera, ma io non mi sentivo bene, non riuscivo più a respirare e avevo paura che mi si annebbiasse la vista. Nel frattempo il pastore disse inginocchiarci e di pregare, durante quella preghiera chiesi al Signore di farmi stare bene, dicendoGli esattamente queste parole: “Signore, sii tu il mio cucchiaino di zucchero e il mio cucchiaino di sale”. In verità vi dico che Dio ha ascoltato la mia preghiera. All’istante, sentii come se qualcuno mi desse da bere ed io bevvi e inghiottì e subito stetti bene grazie a Dio.
Finita la preghiera ci fu il messaggio della Parola di Dio che fu una conferma per me, in II Re 4:2, che aveva come tema centrale questa frase: “Che cosa devo fare per te?”. Voglio confidare sempre nel Signore Gesù, solo Lui ci può aiutare e può operare in noi. In Gesù Cristo possiamo trovare tutte le risposte alle nostre domande e ai nostri bisogni.
Dio ci benedica

Rosetta