Chiamato dal Signore

Chiamato dal Signore

chiamato_dal_SignoreHo conosciuto il Signore nel 1987: era il mese di Gennaio, ma è più corretto dire che fu il Signore a chiamarmi a sé.
Solo Lui ha metodi particolari e spesso si serve di altre persone: mi trovavo al lavoro, il turno stava finendo e, prima di andare negli spogliatoi, ci si fermava sempre a parlare con qualche collega. Mentre parlavo avevo degli strani fenomeni come ansia, respirazione affannosa: non erano frequenti ma, anche in passato, sempre al lavoro, mi era capitato. Quella volta andai anche in infermeria a farmi visitare e mi dissero che non avevo nulla; mi chiesero se avessi avuto qualche dispiacere e risposi di no, non avevo avuto nulla di particolare.
Facevo attività sportiva a livello amatoriale e le visite di controllo. Quando mi venivano questi strani fenomeni non riuscivo a stare fermo e, mentre parlavo con questo mio collega, mi stancai e cominciai a girare il reparto senza una meta, come se un filo invisibile mi stesse guidando. Mi presentai davanti a due colleghi che si riunivano vicino al posto di lavoro; sono una persona discreta e riservata e mai mi sarei presentato davanti a loro in un momento di normalità, conoscendoli appena, ma evidentemente era stata una forza non comune a portarmi davanti a loro.
Quando mi presentai, senza dire una parola, uno di loro mi guardò e pronunciò queste parole: “Qui si parla del Signore”. Appena pronunciò queste parole, quella sensazione di ansietà e disagio che avvertivo prima svanì in un attimo: sentii dentro di me una pace, una tranquillità che non avevo mai provato.
La persona che pronunciò quelle parole continuò a parlare ma io, in quel momento, non sentivo quello che diceva perché non capivo cosa mi fosse successo. Riavutomi dallo stupore continuai ad ascoltare in silenzio: parlava di Gesù e sentivo il desiderio di ascoltarlo. Nei giorni seguenti mi sentivo assetato, avevo bisogno di quell’acqua spirituale; fu così che la persona che mi parlò del Signore mi disse che frequentava la Chiesa di Bollate. Cominciai a frequentare la chiesa, a leggere la Bibbia e tutto ciò che parlava del Signore.
Ho incontrato sul mio cammino diversi problemi che nella mia vita non avrei mai pensato potessero succedermi ma, grazie alla presenza del Signore, sono riuscito a superarli. Sono grato al Signore che mi ha fatto un Suo figliuolo.
Che il Signore sia benedetto in Eterno.

 

Cesare Giuseppe