Solo Dio può ogni cosa

Solo Dio può ogni cosa

SOLO-DIO-PUO-OGNI-COSAHo sempre creduto che con il battesimo fatto da bambino, “avendo ricevuto Gesù Cristo”, la mia vita fosse a posto! Questo sino a quando ho preso pienamente coscienza sia di quale fosse la mia vera condizione davanti a Dio, ossia quella di un grande peccatore, sia di quanto Dio, per mezzo del suo “Unico Figliuolo” Gesù Cristo, abbia sempre fatto nella mia vita secondo il Suo perfetto progetto.
Egli mi ha voluto incontrare, e questo magnifico incontro, nonostante frequentassi assiduamente la dottrina cattolica, l’ho potuto sperimentare soltanto adesso, così come solo adesso, ho potuto capire pienamente quanto Dio è buono e pieno di Amore per noi.
Alla luce di questo incontro, rivedendo e rileggendo, come su di un nastro,tutti gli accadimenti della mia vita, le testimonianze della presenza di Gesù e della Sua opera sarebbero tante ma, una su tutte che spero possa essere di sostegno ai fratelli e di testimonianza alla gloria di Dio, risiede nel rifuggire da umani poteri ed intendimenti o alle così dette alte amicizie per la soluzione dei propri problemi spirituali e materiali, di qualunque natura essi siano, poiché a nulla vale tutto ciò, se non a legarci sempre di più alle inutili vacuità del mondo e agli uomini e cosa più importante a staccarsi sempre più da Gesù Cristo, l’unico Signore che può ogni cosa.
Sinteticamente, posso dire di avere fatto parte per parecchi anni di una cerchia elitaria di persone: la cosiddetta massoneria, che pone il proprio potere intellettuale e la propria valenza sulla posizione che i singoli assumono nella società. Per tanti anni, facendo parte di tale cerchia di persone, ho creduto in questo, appoggiandomi ad alte amicizie che, comunque, ti legavano sempre più in una dipendenza dell’uomo con l’uomo e favore con favore, soprattutto nel pensare che ogni tipo di problema si sarebbe risolto prontamente con l’aiuto dal “fratello massone”. Già, perché proprio “fratelli”, in tale contesto, ci si definisce, a riprova del falso legame e della sottomissione che l’uomo è capace di creare con i suoi simili nel mondo.
Sarebbe tutto un po’ più lungo, tengo solo a sottolineare come l’incontro con Gesù mi ha fatto capire che la salvezza, la speranza e la certezza di ognuno di noi risiede solamente in Lui, Gesù Cristo, che può ogni cosa e dona sempre gratuitamente, senza chiedere null’altro che credere in Lui, riceverLo e AmarLo. L’uomo ha pensato e pensa di arrogarsi il diritto e il potere su ogni cosa dimenticando troppo spesso che solo Dio, ripeto, solo Dio può ogni cosa.

Filippo