Oggi so in chi ho creduto

Oggi so in chi ho creduto

S+¦-in-chi-ho-credutoMi chiamo Rosa e vorrei ringraziare il Signore per la bontà e la misericordia che ha avuto verso di me. Ero una cattolica fervente: tutte le domeniche mattine mi recavo in chiesa e credevo che nulla mi mancasse. Un giorno, sul posto di lavoro, un fratello inizia a parlarmi di un Dio vivente e pieno d’amore che aiutava i Suoi figli e che si poteva adorare in Spirito e verità, ma soprattutto, il fratello Greco, mi disse che Dio era in grado di perdonare tutti i peccati e che non era in alcun modo necessario confessarli ai preti. Devo ammettere che quelle parole mi infastidirono e allora iniziai a provocarlo dicendo: “Il tuo Dio é meglio del mio?”. Oggi posso dire che Ia mia mente era chiusa, ma tutto cambiò una notte, quando ricevetti una telefonata in cui mi veniva comunicata la morte di mio padre. Saputo del decesso, mi recai al mio paese e Ii scoprii che il prete si era rifiutato di venire a casa per dare l‘estrema unzione a mio padre; ciò mi feri profondamente, tanto che iniziai a chiedermi in cosa avessi creduto fino a quel momento. Oggi desidero ringraziare il Signore perché in un sol momento apri la mia mente, facendomi ricordare le parole del fratello Greco. Dopo il funerale, tornai a Milano e smisi di frequentare Ia chiesa cattolica perché delusa da ciò che avevo vissuto al mio paese. A quel punto decisi di accettare l’invito che mi era stato rivolto e quindi mi recai in una chiesa evangelica, e posso dirvi che la predicazione della Parola di Dio mi colpi profondamente: sembrava addirittura che ii pastore sapesse il mio problema e parlasse dime. ll Signore tocco il mio cuore. Dopo pochi mesi decisi di fare patto con Dio e cosi mi battezzai in acqua. Posso dire che la mia vita e cambiata; sono circa venticinque anni che servo il Signore e non me ne pento assolutamente. Nella Bibbia é scritto: “Credi nel Signore Gesù, e sarai salvato tu e Ia tua famiglia” (Atti 16:31) e ringrazio Dio per avermi dato Ia possibilità di realizzare questa meravigliosa promessa, dato che anche mio marito e i miei figli hanno accetto Gesù come loro personale Salvatore. In tutti questi anni Ie prove non sono mancate, infatti sia io che mio marito siamo stafi colpiti dalla malattia, ma io credo di un Dio vivente che e in grado di salvare i Suoi figli, come é scritto nel Salmo 50:15:” poi invocami nel giorno della sventura; io ti salverò, e tu mi glorificherai”. lo credo alle promesse del Signore perché Egli é un Dio fedele che non delude mai.

A Dio sia la lode e la gloria da ora in eterno.

 

Rosa