Promesse Fedeli

Promesse Fedeli

“… come aveva promesso da tempo per bocca dei suoi profeti …”

[LEGGERE LUCA 1:67 -75]

Quale profonda gratitudine caratterizzava il cuore di ogni ebreo alla prospettiva della venuta del Messia! La lode è la prima espressione che esce dalla bocca di Zaccaria dopo che gli fu restituita la parola. Ci è difficile afferrare appieno la profondità dei sentimenti di quest’uomo. Ma indossiamo per un istante i suoi panni, mentre assistiamo all’adempimento del culmine di tutte le promesse racchiuse nelle Scritture, la venuta del Salvatore tanto atteso. Allora, forse, potremo comprendere cosa provò Zaccaria quando proruppe in una lode incontenibile (v. 68). Zaccaria evidenzia il fatto che Dio ha adempiuto le Sue promesse (vv. 68-75). Egli ne parla alla maniera dei profeti, come di fatti già compiuti, perché si avvereranno sicuramente. I santi dell’Antico Testamento si nutrivano delle promesse di Dio. Camminavano per fede, più di noi. Non sapevano nulla delle vicende concernenti la vita di Cristo, della Sua morte e risurrezione, così come noi li conosciamo. Aspettavano la redenzione come un evento certo sebbene la loro unica garanzia fosse la Parola di Dio. La loro fede dovrebbe farci arrossire. Impariamo a riposare sulle promesse di Dio, e appropriamocene, come fece Zaccaria. Non dubitiamo; ogni parola di Dio riguardo alle cose future si adempirà, come è accaduto nel passato. La loro sicurezza è resa certa dalla promessa. Il mondo, la carne, il diavolo non avranno mai il sopravvento sul credente. La sua assoluzione è assicurata dalla promessa, come la sua gloria finale. Afferriamo queste promesse, e riteniamole fermamente. La Parola di Dio non è mai infranta. Il sigillo del sangue di Cristo rende certo tutto ciò che Egli ha promesso. Dio lo manderà ad effetto.