Gesù Salvatore

Gesù Salvatore

“… tu gli porrai nome Gesù, perché è lui che salverà il suo popolo dai loro peccati …”

[Leggere Matteo 1:18-25]

Il nome Gesù significa ‘Salvatore’ (v. 21 ). L’incarico che si è assunto il nostro Signore è proprio quello di salvare il Suo popolo dai peccati. Gesù ci salva dal peso del peccato lavandoci con il Suo sangue. Egli ci affranca dal dominio della trasgressione mettendo nel nostro cuore lo Spirito santificante. Egli ci salva dalla presenza del peccato quando ci sottrae al mondo facendoci riposare con Lui. Egli ci salverà da tutti: le conseguenze del peccato quando, nell’ultimo giorno, ci provvederà un corpo glorioso. Siamo salvati dal peccato per sempre. Chi rimane attaccato al peccato non è ancora salvato.
Gesù, il Re dei re e il Signore dei signori, avrebbe potuto benissimo assumere un titolo più altisonante. Ma non lo fece, governanti di questo mondo, invece, si sono da sempre gratificati con epiteti ridondanti. Il Figlio di Dio si accontenta di definirsi Salvatore. L’anima che desidera la salvezza può accostarsi al Padre con piena fiducia e accedere a Dio mediante Cristo (Giovanni 3: 17). Gesù è un nome particolarmente dolce e prezioso agli orecchi di tutti i credenti. Egli ha donato loro la pace eterna, vale a dire ciò che nessun bene al mondo può acquistare. Ha alleggerito la loro coscienza aggravata e ha dato pace al loro cuore appesantito. Beata la persona che confida in Gesù e che non fa assegnamento su vaghe nozioni concernenti la misericordia di Dio. La condotta di Giuseppe descritta in questi versi è un bellissimo esempio di sapienza e di affettuosa considerazione per gli altri. Egli vide una “parvenza del male” nella sua promessa sposa. Ma non fece nulla in modo avvenuto. Attese pazientemente di capire il modo in cui avrebbe dovuto comportarsi. La pazienza di Giuseppe fu ricompensata. Ricevette un messaggio da Dio e fu liberato da tutti i suoi timori. E’ buono confidare in Dio e attendere le Sue risposte! Chi ha gettato su di Lui le proprie preoccupazioni non è mai stato deluso (Proverbi 3:6).