Il Monte Della Salvezza

Il Monte Della Salvezza

Rendete omaggio al figlio, affinché il SIGNORE non si adiri e voi non periate nella vostra via, perché improvvisa l’ira sua potrebbe divampare. Beati tutti quelli che confidano in lui!

[SALMO 2:12]

Possiamo comprendere chiaramente in questo salmo l’annuncio del Regno dell’Unto di Dio. Il salmista, infatti, per lo Spirito Santo, proclama verità fondamentali relative alla sovranità del Figlio e all’instaurazione del Suo Regno.
Il salmo descrive la ribellione dell’uomo verso il Creatore. La replica umana all’iniziativa di Dio rispecchia fedelmente il quadro offerto dall’umanità odierna che rigetta le basi sane dell’Evangelo esprimendo fastidio e insofferenza nei confronti dei piani stabiliti dal Signore. Si tratta di una rivolta che non può non attirare l-’ ira e il giudizio di Dio. Il salmista usa l’aggettivo “smarriti” per descrivere lo stato d’animo di coloro sui quali si abbatteranno le conseguenze di questa ira.
Ringraziamo Dio, perché Egli ha stabilito il Suo Re sopra Sion, monte della Sua santità. Queste parole ci riportano alla mente il Golgota, dove il Re dei re ha provveduto per noi la salvezza eterna, sacrificando Sé stesso per l’intera umanità. Su quel monte, Cristo ha stabilito il Suo Regno, in modo che, chiunque vi salga, nell’atto di riconoscerLo come proprio Salvatore e Signore, possa trovare salvezza dall’ira divina.
L’intero piano della salvezza trova qui il suo pieno adempimento; alla premeditata ribellione dell’uomo, Dio ha risposto con amore, all’odio e al rifiuto della società, il Signore replica offrendo un perdono esclusivamente per grazia.
Perciò il salmista conclude con un invito rivolto a tutti quelli che riconoscono il proprio bisogno: “Servite il Signore con timore, e gioite con tremore” (v. 11). Egli esorta ancora una volta a diffidare delle soluzioni umane e rivolgersi direttamente a Dio per la salvezza della propria anima. Servire il Signore con timore vuol dire avere riverenza, confidare in Lui e desiderare di conoscerLo mediante il Suo Figlio.