Non più timore

Non più timore

“Ma egli disse loro: ‘Sono io, non temete’” [GIOVANNI 6:20]

Quando il Signore si rivolge ai credenti, spesso, la prima cosa che dice è: “Non temere”. In Cristo, la paura e il timore scompaiono, per lasciare posto alla presenza rassicurante di Dio.

È quello che e accaduto a ognuno di noi al momento della salvezza: all’improvviso, la paura e l’angoscia, il timore e l ansietà si sono dileguati, lasciando il posto alla pace e alla serenità che hanno ricolmato il nostro cuore di gioia per il miracolo avvenuto.

“Non temere”, è la dichiarazione di Dio a chiunque si accosta sinceramente a Lui e Lo riconosce come Signore. È esattamente il contrario di quello che ci offre il mondo: soltanto preoccupazione, ansietà, stress e insicurezza. Ma sia ringraziato Dio, il Quale ha posto il Suo amore nel nostro cuore per farci sperimentare che: “Nell’amore non c’è paura; anzi, l’amore perfetto caccia via la paura, perché chi ha paura teme un castigo” (I Giovanni 4: 18). Per questo amore, adesso, tutto ciò che ci circonda appare sotto una luce diversa, e possiamo affrontarlo non più con apprensione, ma nella certezza dell amore del Signore.

È molto semplice riconoscere la Sua presenza: dove c è Lui, la paura scompare. Qualcuno crede che Dio sia un Signore duro, che stia dietro all’angolo ad aspettare una nostra caduta: ma ciò non ha nulla a vedere con la Sua natura perché, se ci riprende, lo fa per il nostro bene e per tenerci stretti a Lui, ripetendo: “Non temere”.

La presenza di Dio vuol dire sicurezza e pace! “Sono io, non temete”, e subito i discepoli si acquietarono. Anche oggi, noi sappiamo di avere un amico che ci comprende e ci rassicura: non temiamo dunque le difficoltà, ma affidiamoci a Lui con la certezza che sa rendere le situazioni più tristi risplendenti come la luce del giorno. La Sua venuta è sempre gioiosa e risplendente e il timore è bandito per sempre dalla vita di colui che si riposa in Dio.