Un Fondamento Solido

Un Fondamento Solido

Io celebrerò il SIGNORE con tutto il mio cuore, narrerò tutte le tue meraviglie [SALMO 9: 1]

I combattimenti spirituali che un cristiano deve affrontare nella propria vita non sono affatto pochi. In termini di combattimenti e di latta è inevitabile costatare che ci sono nemici che muovono guerra al credente.
Quando un uomo riceve la salvezza in Cristo, sperimenta la sua prima e autentica vittoria sul peccato e sui vizi che lo rendevano schiavo di un’esistenza penosa. Da quel momento in poi, l’avversario di Cristo e dei figlioli di Dio, perso un “suddito”, immancabilmente si scatena nel tentativo di Strappare quell’anima dall’amore del Signore.
Dio promette, però, che non abbandonerà mai coloro che Lo cercano e Lo amano sinceramente. Egli rimane vicino ai Suoi diletti, lotta e vince per loro.
Nessuno, tanto meno Satana, potrà mai scalfire la nostra fede se la vita che conduciamo è fondata sulla roccia, sulla pietra angolare, su Gesù Cri» sto, il nostro Salvatore. Cristo ha già vinto e il credente è partecipe di questa vittoria, ma in questo salmo troviamo un nuovo insegnamento molto importante: non è sufficiente conseguire continue vittorie ringraziando Dio per il soccorso prestatoci, bisogna poi testimoniare di tutte le Sue meraviglie!
Non finiremo mai di sorprenderci dinanzi alle potenti liberazioni di Dio, ogni volta che il Signore interviene potentemente per liberare un Suo figlio dall’oppressione, dalla malattia o dal dolore.
Racconta tutte le gesta di Dio, e non soltanto a quelli più apparentemente inclini all’ascolto, agli amici o a quelle persone con cui riusciamo a entrare in confidenza più facilmente, ma indistintamente a tutti “i popoli? Tutti devono sapere che Cristo ti ha liberato e ti ha dato la vittoria, in modo tale che anche il tuo prossimo possa ricevere i privilegi gloriosi di Dio.