La Sindrome Dello Struzzo

La Sindrome Dello Struzzo

Lo stolto ha detto in cuor suo: «Non c’è Dio». Sono corrotti, fanno cose abominevoli; non c’è nessuno che faccia il bene [SALMO 14:1]

La parola “stolto” può suonare un po’ strana ai nostri orecchi, per il fatto che si tratta di un termine caduto piuttosto in disuso. Qualsiasi dizionario definisce all’incirca così lo stolto: “Persona che dimostra poca intelligenza, poco cervello; stupido”. Certamente, a chi è rivolto questo termine potrà apparire offensivo. Eppure, la Parola di Dio usa proprio quest’aggettivavo per definire quell’uomo che più o meno consciamente dice: “Dio non esiste”. La società odierna si vanta di esprimere una cultura secolarizzata, affrancata da quei condizionamenti imposti dalla religione. L’ateismo, per l’uomo d’oggi, pare essere sinonimo di libertà, ma per la Bibbia esso equivale a stoltezza. Nella sua ribellione l’uomo si avventa ufficialmente contro la religione, ma in realtà egli mira al delirante proposito di eliminare Dio per sostituirsi a Lui. Spesso, parlando con uomini che si dichiarano atei, quantomeno agnostici, la cosa che colpisce maggiormente è la maniera acritica, aprioristica e, potremmo aggiungere, faziosa, in cui sostengono le loro tesi: essi paiono nascondersi dietro un cumulo di luoghi comuni su cui poggiano le loro traballanti certezze e sono stupiti quando qualcuno tenta di persuaderli del contrario.
Anche se costoro volessero “nascondersi”, Dio come sempre li cerca non per punirli, ma per ricondurli a Sé. Egli ha deciso di mutare il sentimento dell’uomo stolto purificando il suo cuore, quello stesso cuore che ha prima affermato: “Non c’è Dio”. Il cuore è la sede dei sentimenti umani: è da là che ha origine la nostra ribellione. Dobbiamo vegliare, dunque, controllando che i sentimenti negativi non vi alberghino, e pur dicendo di appartenere al Signore, i nostri desideri siano, in realtà, rivolti altrove. Dio ci aiuti a lasciarlo operare nella nostra vita, semmai vi sia in noi qualche concezione sbagliata. Egli desidera infondere in noi la fede viva in Lui, lasciamoLo operare!