Quanto bel fu per me quel dì

Quanto bel fu per me quel dì

quantobelfuCanticoPhilip Paul Bliss (9 Luglio 1838 – 29 dicembre 1876) fu un compositore americano, direttore d’orchestra, scrittore di inni e cantante Gospel . Scrisse molti inni famosi, tra cui “Quando bel fu per me quel dì – Wonderful Words Of Life (lett. “Meravigliose parole di vita”)” e la melodia di “Se pace qual fiume” .

Bliss nacque a Clearfield County, Pennsylvania. Suo  padre, il signor Isacco Bliss, un praticante metodista, insegnò alla propria famiglia a pregare ogni giorno. Isacco era amante della musica e permise al figlio di far crescere la sua passione per il canto. L’educazione a Philip venne data direttamente da sua madre, facendo costanti riferimenti alla Bibbia: frequentò poco la scuola. A undici anni lasciò casa per vivere da solo e, per cinque anni, lavorò come falegname. All’età di dodici anni confessò pubblicamente Cristo come Suo personale Salvatore anche se, com’egli disse: “Non ho mai conosciuto un momento in cui non abbia amato Cristo”.

Oltre a lavorare, frequentò la scuola: era indeciso su cosa volesse fare, così si preparò a tutto e decise di spendere dei soldi per la sua formazione musicale e cominciò a partecipare alle riunioni del campo metodiste e ai servizi di risveglio. Il suo sogno era insegnare musica: riconoscendo i propri limiti frequentò l’Accademia Normale di Musica di New York, e così divenne un insegnante di musica professionista; da quel momento cominciò anche a comporre musica. Bliss scrisse molti inni, tra cui: “Meravigliose parole di vita”, pubblicato nel 1874. Lavorava per amore del Signore, rinunciando ai benefici del copyright. I diritti d’autore erano distribuiti in beneficenza.

Bliss e sua moglie morirono in un incidente ferroviario causato dalla caduta di un ponte: egli sopravvisse all’impatto iniziale, si districò dal relitto, ma ricadde nelle fiamme nel disperato tentativo di salvare la sua amata consorte. La notte prima del terribile disastro ferroviario, egli disse ai suoi ascoltatori: “Non so se potrò mai cantare di nuovo qui”. Poi cantò da solista l’inno “Domani andrò a casa”. L’inno si dimostrò una profezia del suo ritorno al Padre.

Di lui è stato scritto: “La sua fu una vita utile, ma finita troppo presto”.

Meravigliose parole di vita

Cantale di nuovo per me
meravigliose parole di vita
Lasciami vedere meglio
la loro bellezza
meravigliose parole di vita
Parole di vita e di bellezza
insegnatemi  fede e dovere

Coro: Belle parole, meravigliose parole,
Meravigliose parole di vita,
Belle parole, meravigliose parole,
Meravigliose parole di vita.

Cristo, Beato, dona a tutti
meravigliose parole di vita
Peccatore,
rispondi all’amorevole chiamata
Meravigliose parole di vita
Tutte così gratuitamente date
come invito per noi verso il cielo

Coro: Belle parole, meravigliose parole …

Dolcemente ripetono
la chiamata dell’evangelo
Meravigliose parole di vita
Offrono perdono e  pace a tutti
Meravigliose parole di vita
Gesù, unico Salvatore
santificaci per sempre

Coro: Belle parole, meravigliose parole…