Perdonato E Beato

Perdonato E Beato

Beato l’uomo a cui la trasgressione è perdonata,e il cui peccato è coperto! [SALMO 32:1]

La gioia del cristiano e conseguente all’esperienza personale fatta con Gesù. il divino Salvatore. Il salmista, dopo un periodo di profonda oppressione a causa del suo peccato, riscopre la gioia nel confessare a Dio ogni sua colpa: ora è felice e si considera “beato”. La parola “beato” esprime uno stato di gioia e contentezza assolute. L’uomo ha sempre ricercato la felicità e si è prodigato in mille modi per realizzarla, ma non ha mai scoperto nulla che possa soddisfarlo pienamente. Beato è colui al quale sono stati rimessi i peccati. L’uomo è peccatore: “Tutti hanno peccato e sono privi della gloria di Dio” (Romani 3:23) e altrove è scritto: “Non c’è pace per gli empi” (Isaia 48:2). Pertanto, soltanto se i suoi peccati sono perdonati, egli porrà essere felice. Che cosa deve fare una persona, però. per vedere le proprie trasgressioni perdonate e provare una profonda gioia interiore? Una cosa soltanto: credere in Gesù, avere cioè fiducia che l’opera di Cristo sia sufficiente a cancellare ogni peccato. Oggi molti vagheggiano un mondo migliore e avanzano diverse soluzioni, ma se l’uomo non è rigenerato dall’interno, diventando una nuova creatura. la felicità rimarrà un’utopia. Forse abbiamo anche visto altre persone che, dopo aver sperimentato la grazia del Signore e una gioia immediata, con il tempo perdono tutto per negligenza e superficialità questi iniziano a trascurare a meditazione della Parola di Dio, ad abbandonare la comunione fraterna e ad allentare i vincoli di comunione che li legavano al Signore nel raccoglimento della preghiera.
E la tua condizione qual è? Se ancora non sei Stato perdonato e non godi della gioia della salvezza, apri il cuore a Gesù. Egli vuole operare in te! O forse quella gioia che avevi un tempo si è affievolita, ma sappi che Egli ti ama ancora e ti può rinnovare con il Suo Spirito, incamminati sul sentiero dell’ubbidienza e, certamente, la gioia esuberante della Sua presenza, anche nella notte più oscura, rischiarerà la tua vita.