Tre Diverse Reazioni

Tre Diverse Reazioni

“Gesú disse: ‘Io sono venuto in questo mondo per fare un giudizio, affinché quelli che non vedono vedano, e quelli che vedono diventino ciechi’”
[Giovanni 9:39]

Nella lettura biblica di oggi notiamo almeno tre diverse reazioni al ministerio di Gesú.
La reazione dei Giudei: essi basavano la loro condotta su regole farisaiche ed erano molto ligi alle formule legalistiche e alle pratiche rituali insegnate dalla tradizione. Ecco perché non erano pronti a riconoscere l’evidenza di questo miracolo, tanto più che era stato fatto in giorno di sabato. Molti di loro dissero a Gesú che non poteva essere certo Lui il Figlio di Dio, non avendo osservato la prescrizione relativa al sabato. Oggi come allora, molte persone preferiscono una fede formale all’insegnamento puro e semplice di “Tutto l’Evangelo”, che invita a seguire Cristo con la fede genuina di un piccolo fanciullo.
La reazione dei genitori dell’uomo cieco: erano consapevoli dell’opera di Gesú in favore di loro figlio, tuttavia erano timorosi di riconoscere l’autorità di Cristo, confermando il miracolo appena avvenuto. Alle domande rivolte dai Giudei essi risposero: “Nostro figlio è adulto, parlerà lui di sé”. È questa la situazione di tanti che, anche oggi, pur avendo conosciuto la verità, preferiscono rimanere nel peccato, timorosi di perdere la considerazione dei nemici della verità.
La reazione del cieco: rappresenta quella di quanti sono disposti ad accettare la grazia operata da Gesú. Quell’uomo sapeva ancora poco di Cristo, ma commentando quanto era accaduto nella sua vita disse: “Una cosa so, che ero cieco e ora ci vedo” (v. 25). “Dà gloria a Dio!”, gli dissero i Giudei. “Noi sappiamo che quest’uomo è un peccatore”, quasi a dire: “Nega quanto hai ricevuto”. Ma egli rispose loro: “Volete forse diventar suoi discepoli anche voi?”.
Quel credente fu disposto a subire tutte le ingiurie e le provocazioni fino ad essere emarginato. Ma Gesú fu pronto ad accoglierlo tra i Suoi e a farsi riconoscere come il Cristo. Gli aveva aperto gli occhi affinché potesse vedere la luce fisica, ma poi irradiò nella sua mente e nel suo cuore la luce spirituale.

Passi di: J. C. Ryle – C. H. Spurgeon. “Il Tesoro degli Scritti di Giovanni”. iBooks.