Informare Gesù

Informare Gesù

“Le sorelle dunque mandarono a dire a Gesú: ‘‘Signore, ecco, colui che tu ami è malato’’
[Giovanni 11:3]

Gesú Cristo è l’amico migliore del credente in qualsiasi circostanza della sua vita e in modo particolare nel momento del bisogno. Quando Lazzaro si ammalò, le sue sorelle mandarono subito ad informare Gesú, sottoponendogli il problema. Il messaggio che Gli fecero avere fu bellissimo, toccante e semplice. Non Gli chiesero di venire immediatamente, o di operare un miracolo, ordinando alla malattia di andarsene. Dissero semplicemente: “Signore, ecco, colui che tu ami è malato” e lasciarono fare a Lui, nella piena certezza che Egli avrebbe fatto la cosa migliore. Questa fu vera fede! Questa fu sottomissione della volontà a Cristo!
I servi di Dio, in ogni epoca e latitudine, faranno bene a seguire questo esempio eccellente. Senza dubbio, quando coloro che amiamo sono ammalati, dobbiamo usare diligentemente ogni ragionevole mezzo che possa contribuire alla loro guarigione. Dobbiamo cercare il miglior consiglio medico e aiutare la natura a combattere strenuamente contro il proprio nemico. Ma in tutto questo, non dobbiamo dimenticare che il migliore, più abile e saggio Aiuto è nel cielo, alla destra di Dio. Come il povero e afflitto Giobbe, la nostra prima azione deve essere quella di cadere sulle ginocchia e pregare. Come le sorelle di Betania, dobbiamo chiedere aiuto al Signore, proprio come fecero Marta e Maria.
Cristo ama in modo particolare i Suoi amici. Egli “amava Marta e sua sorella e Lazzaro”. I caratteri di questi tre personaggi sembrano essere stati diversi tra loro. I fiori in un giardino possono differire notevolmente l’uno dall’altro e tuttavia il giardiniere prova interesse per tutti. Il Signore desidera essere informato di tutto ciò che accade ad ogni Suo figliolo. Pur essendo onnisciente, desidera che Gli facciamo sapere ogni cosa della nostra vita, con la stessa fiducia che accordiamo ai nostri amici più stretti, anzi, con un sentimento ancora più profondo, sapendo che Egli opererà nel nostro interesse e nel migliore dei modi.