Vie Misteriose

Vie Misteriose

“I discepoli gli dissero: ‘Maestro, proprio adesso i Giudei cercavano di lapidarti, e tu vuoi tornare là?’”
[Giovanni 11:8]

Quanto sono misteriose le vie per le quali Cristo a volte conduce il Suo popolo! Quando Gesú disse di voler tornare in Giudea, i discepoli furono perplessi. Proprio là i Giudei recentemente avevano cercato di lapidare il Maestro; farvi ritorno equivaleva ad esporsi deliberatamente al pericolo. Questi timidi galilei non riuscivano a comprendere la necessità o la saggezza di questo passo.
Accadono spesso cose simili attorno a noi. I servi di Cristo sono spesso posti in circostanze sconcertanti e incomprensibili, sono condotti in vie delle quali non riescono a scorgere lo scopo o l’obiettivo, sono chiamati a occupare posizioni dalle quali scapperebbero e che non avrebbero mai scelto. Il sentiero per il quale migliaia di credenti sono obbligati a camminare non è quello che hanno scelto e, al momento, non riescono a vederne l’utilità o il senso.
In momenti simili, chi ha accettato Cristo come proprio Salvatore e propria Guida deve esercitare fede e pazienza. Deve credere che il suo Maestro sa meglio di lui per quale strada deve viaggiare e che Egli lo sta conducendo ad una città da abitare. Ogni credente può stare certo che le circostanze in cui è posto sono proprio le più adatte per promuovere la sua crescita spirituale e ottenere la vittoria contro i peccati che combatte ancora. Quello che ora non comprende, lo capirà in seguito. Se i dodici discepoli non fossero tornati in Giudea, non avrebbero visto il glorioso miracolo di Betania. Se i credenti potessero scegliere il proprio cammino durante la vita, non imparerebbero mai le centinaia di lezioni su Cristo e la Sua grazia, che apprendono continuamente nelle vie che Dio ha tracciato per loro.