Scelti Dal Signore

Scelti Dal Signore

“Non siete voi che avete scelto me, ma sono io che ho scelto voi,
e vi ho costituiti perché andiate e portiate frutto e il vostro frutto rimanga;
affinché tutto quello che chiederete al Padre, nel mio nome, egli ve lo dia”
[Giovanni 15:16]

Tutti gli uomini sono chiamati ogni giorno a operare delle scelte più o meno importanti per la propria vita, ma Dio prese una decisione del tutto eccezionale a nostro favore quando mandò il Suo Unigenito Figlio per salvarci; comprendere appieno la portata di una scelta simile è per noi impossibile.
Che grande amore e quale compassione ha avuto il Signore per le Sue creature! Egli ci ha scelti “di mezzo al mondo”, individualmente, traendoci fuori da una realtà desolante e senza alcuno sbocco. Non siamo stati noi a scegliere Lui, ma il Suo amore, la Sua misericordia e compassione infinita, Lo hanno indotto a prendere l’iniziativa, infatti: “Egli ci ha salvati e ci ha rivolto una santa chiamata, non a motivo delle nostre opere, ma secondo il suo proposito e la grazia che ci è stata fatta in Cristo Gesú fin dall’eternità” (II Timoteo 1:9).
Ognuno di noi si trovava in una situazione di abbandono non dissimile da quella dell’uomo di cui si narra nella parabola del “buon Samaritano”. Eppure il Padre ci ha trasportati nel Regno del Suo amato Figlio. Il fatto di essere stati scelti da Lui, sicuramente non significa che Egli abbia compiuto una cernita, privilegiando le persone più “degne”, oppure favorendo i “meno peggio”; tutt’altro, la Sua scelta esclude qualsiasi merito umano e segue piuttosto criteri che potrebbero apparire addirittura bizzarri, perché “… Dio ha scelto le cose deboli … Dio ha scelto le cose ignobili del mondo e le cose disprezzate, anzi le cose che non sono, per ridurre al niente le cose che sono” (I Corinzi 1:27, 28).
Chiediamo al Signore di aiutarci affinché il nostro spirito sia sempre sottomesso a ogni Sua scelta, con piena fiducia e nella consapevolezza che Lui non sbaglia mai.