Mai Dimenticati

Mai Dimenticati

“Ricòrdati di queste cose, o Giacobbe, o Israele, perché tu sei mio servo;

io ti ho formato, tu sei il mio servo, Israele, tu non sarai da me dimenticato”

[Isaia 44:21]

 

Più avanti in questo scritto meraviglioso leggiamo: “Una donna può forse dimenticare il bimbo che allatta, smettere di avere pietà del frutto delle sue viscere? Anche se le madri dimenticassero, non io dimenticherò te” (49:15).

L’Eterno non potrà mai dimenticare i Suoi servitori né smettere di amarli. Non li ha scelti solamente per un tempo limitato, ma per sempre. Quando li accolse nella famiglia divina sapeva ciò che sarebbero stati. Egli fa sparire i loro peccati come una densa nube; e possiamo essere certi che non li caccerà via per delle trasgressioni che ha già cancellato. Sarebbe blasfemo immaginare una cosa simile.

Egli non li dimenticherà né smetterà di pensare a loro mentre si consacrano a Lui e Lo servono. Un momento di smemoratezza da parte del nostro Dio sarebbe fatale. Perciò Egli dice: “Tu non sarai da me dimenticato”.

Gli uomini dimenticano facilmente; alle volte quelli stessi a cui abbiamo fatto del bene ci si rivoltano contro. Non abbiamo una dimora fissa nei cuori volubili degli uomini; ma il Signore non dimenticherà mai un Suo fedele servitore. Egli si è impegnato nei nostri confronti non per ciò che abbiamo fatto per Lui, ma per ciò che Egli ha fatto per noi. Siamo stati amati troppo a lungo e acquistati a un prezzo troppo elevato per essere ora dimenticati. Gesù vede in noi il travaglio della Sua anima, e quello non potrà mai scordarlo. Il Padre vede in noi la sposa del Suo Figliuolo, e lo Spirito Santo vede in noi la Sua opera efficace.

Il Signore pensa a noi. Oggi saremo aiutati e sostenuti. Oh, che Dio possa non essere mai dimenticato da noi!

 

Lettura biblica: Isaia 44:21-28