INVINCIBILI NEL SIGNORE

INVINCIBILI NEL SIGNORE

“Nessuna arma fabbricata contro di te riuscirà; ogni lingua che sorgerà in giudizio contro di te, tu la condannerai. Questa è l’eredità dei servi del Signore, la giusta ricompensa che verrà loro da me, dice il Signore”
[Isaia 54:17]

C’è un grande frastuono di ferraglia nella fucina del nemico. In quell’officina i nemici del Signore si stanno alacremente adoperando per forgiare delle armi sempre più efficaci da usare contro il popolo di Dio. Essi s’illudono di poter sconfiggere le schiere dell’Eterno, ma nulla potrebbero se il Signore degli eserciti non glielo permettesse. Il braciere ed il fuoco che arde non gli ha forse creati Lui?
Gli artefici del male sono sempre all’opera: quante spade e quante lance cercano di affilare per scagliarle contro gli eletti. Ciò non deve incuterci timore servi dell’Eterno, perché ogni lama di queste armi porta un’iscrizione: “non riuscirà”.
C’è un’altra arma assai pericolosa: la lingua affilata dei delatori, degli accusatori e dei mormoratori. Quante vittime miete! La lingua è un’arma ben più pericolosa di ogni spada forgiata col fuoco ed il nemico è un prode guerriero con tale risorsa a disposizione. Le calunnie, le menzogne, le insinuazioni … quanti credenti sono caduti sul campo! Troppe di queste frecce avvelenate sono state lanciate tra le fila dei santi.
Il Signore ci assicura che se non riusciamo a disarmare chi impugna queste picche, sicuramente ci mette nella condizione di fuggire dai loro colpi. Ci sfiorano o feriscono? Ma non possono ucciderci se siamo vigili e non prestiamo il fianco al nemico.
Il Signore è nostro scudo e targa e quanti lanciano i propri dardi maligni saranno delusi perché si infrangeranno contro la giustizia di Dio: nessun’arma riuscirà se il tuo Capitano è anche il tuo rifugio sicuro.