Le Priorità Nell’Amare

Le Priorità Nell’Amare

“Quand’ebbero fatto colazione, Gesú disse a Simon Pietro:

‘Simone di Giovanni, mi ami più di questi?’”

[Giovanni 21:15]

 

Era la terza volta che Gesú si presentava ai Suoi discepoli dopo la risurrezione. Pietro e gli altri erano andati a pescare, ma non avevano preso nulla. Il Maestro era venuto a loro, e al Suo comando avvenne improvvisamente una pesca miracolosa. Ora stavano consumando il pane e il pesce che il Maestro aveva preparato sulla brace.

La triplice domanda che Gesú rivolge a Pietro richiede una triplice risposta di fedeltà, dedizione e consacrazione.

“Simone di Giovanni, mi ami più di questi?”. Pietro aveva rinnegato il Signore ed era tornato alle sue reti; Gesú volle richiamare la sua attenzione e sembra dirgli: Pietro, mi ami più di questa tua attività, più del tuo lavoro, più del mondo che ti circonda?

Alla triplice domanda Pietro rispose: “Si, Signore, tu sai che io ti amo”. Alla fine disse: “Signore tu sai ogni cosa; tu conosci che ti voglio bene”. Quest’ultima sembra la più forte affermazione scaturita dal cuore di Pietro. Allora Gesú disse: “Pasci i miei agnelli, pastura le mie pecorelle, pasci le mie pecore”. In altre parole: d’ora in avanti dedica tutto il tuo tempo e le tue energie alla cura del mio gregge.

Pietro fu riabilitato dal suo triplice rinnegamento e rinnovato nella sua consacrazione, in vista della missione che lo attendeva. Egli ricoprì infatti un ruolo di responsabilità nella prima comunità dei credenti, e il suo ministerio fu di grande benedizione. Proprio mediante il suo sermone, infatti, nel giorno della Pentecoste, furono aggiunti altri discepoli al gruppo dei credenti, e con la sua missione in casa di Cornelio, fu compiuto il primo passo per l’annessione dei non Ebrei alla Chiesa.

“Mi ami tu più di costoro?”. Queste parole sono rivolte anche a noi oggi. Il Signore ci aiuti a continuare l’opera iniziata da Pietro e portata avanti da tutti i fedeli servi di Dio, affinché anche possiamo adoperarci all’annuncio dell’Evangelo e al servizio di Dio, animati da un unico sentimento: l’amore per il nostro Salvatore.