UN SEGNALE DI AVVISO

UN SEGNALE DI AVVISO

“E io metterò un segnale tra di loro …essi proclameranno la mia gloria tra le nazioni”
[Isaia 66:19]

Questo capitolo finale di Isaia è una descrizione profetica della restaurazione d’Israele in devozione e santità e un duro avvertimento per gli idolatri. Il “segnale” del nostro testo, pur riguardando quel periodo futuro, è dalla maggioranza dei commentatori considerato come qualche possibile manifestazione miracolosa di Cristo che precede il Suo ritorno. Certamente l’applicazione spirituale del testo inevitabilmente ci conduce ad interpretarlo come un grande periodo di evangelizzazione mondiale prima del ritorno del Signore.
In questo periodo della grazia, che è descritto dalla Bibbia come “gli ultimi giorni” prima che Gesù ritorni, ci saranno tre elementi qualificanti:
Prima di tutto il “segnale”. Dio manifesterà la Sua potenza miracolosamente. “Avverrà negli ultimi giorni, dice Dio, che io spanderò il mio Spirito sopra ogni persona … Farò prodigi … e segni … prima che venga il grande e glorioso giorno del Signore” (Atti 2:17-20). L’umanità deve riconoscere che Cristo è vivente ed opera ancora.
Inoltre ci saranno degli “scampati”, cioè degli uomini miracolosamente sfuggiti al giudizio divino sull’umanità a causa della sua infedeltà, apostasia ed incredulità.
Infine i “mandati” a tutte le nazioni. Il risveglio delle missioni cristiane con la possibilità di raggiungere con ogni mezzo tutti nel mondo, anche le nazioni e le tribù dimenticate, sono la prova che stiamo vivendo il periodo più avventuroso e mirabile della storia della Chiesa di Gesù Cristo. Mai prima d’ora Dio ha messo a disposizione degli “scampati” dal mondo e dal peccato tanti mezzi tecnici per poter raggiungere i luoghi più isolati ed irraggiungibili soltanto qualche decennio fa.
Sì, Gesù sta per ritornare, mentre facciamo il bilancio della nostra vita spirituale, decidiamo, fino a quando Gesù ritorna, di consacrare pienamente la nostra vita a Lui utilizzando tutti i mezzi a nostra disposizione perché il “segnale” della Sua potenza miracolosa sia noto a tutti.