L’ultima Ora e l’Anticristo

L’ultima Ora e l’Anticristo

“Ragazzi, è l’ultima ora. Come avete udito, l’anticristo deve venire, e di fatto già ora sono sorti molti anticristi. Da ciò conosciamo che è l’ultima ora”

[I Giovanni 2:18]

 

In questa seconda parte del capitolo, l’apostolo mette in guardia i lettori non soltanto dal mondo – estraneo alla chiesa, alla sua vita e alle sue dottrine – ma da pericoli che possono sorgere all’interno della stessa. Egli rivolge il suo avvertimento, in tono affettuoso, in particolare a quanti hanno accettato Cristo come Salvatore, i nati di nuovo che vivono una vita spirituale caratterizzata da una semplicità e da una fedeltà che soltanto i bambini possono avere. È per lo stesso motivo che Gesú ci esorta ad essere come fanciulli, se vogliamo entrare nel Regno dei Cieli.

È un dato quanto mai reale che siamo negli ultimi tempi: la grande misericordia di Dio, l’amore e la grazia del Signore verso l’umanità stanno per chiudere i battenti, questi “ultimi tempi” precederanno l’apparizione dell’anticristo, l’uomo del peccato che avverserà il Signore Gesú con tutte le forze e con ogni mezzo. Costui, con le sue malizie, riuscirà a coinvolgere l’intera umanità e, mostrando un falso amore, attirerà a sé la simpatia della gente, lusingandola con false promesse. Farà ricorso a menzogne e ad ogni sorta di inganni e carpirà l’ammirazione dei popoli con falsi miracoli. Ma questa apparizione è preceduta da una generale “apostasia”, dall’operare lento in seno alla cristianità del mistero d’iniquità. Ogni spirito che non confessa Gesú, non è da Dio; quello è lo spirito dell’anticristo che deve venire. Ma ora è già nel mondo nella persona dei molti anticristi che sono cristiani apostati, uomini che distorcono la verità della Parola di Dio, insinuando insegnamenti contrari alla sana dottrina. Si tratta di persone che pur citando la Scrittura con le labbra la rinnegano con le opere. In questo mondo, con la loro condotta superficiale e disordinata si schierano contro Cristo stesso. Questi sono gli anticristi ai quali si riferisce l’apostolo Giovanni.

I veri credenti, però, non saranno smossi da questi avvenimenti, perché su loro riposa l’unzione dello Spirito Santo e, in virtù di questa grazia, sanno discernere il bene dal male, lasciando il consiglio degli empi e camminando nella Via della Verità.

 

Lettura biblica: I Giovanni 2:18-29 [vd. Giuda 1-4]