Puliti Fuori, Sporchi Dentro

Puliti Fuori, Sporchi Dentro

“E tu che stai per essere devastata, che fai? Hai un bel vestirti di scarlatto, un bel metterti i tuoi ornamenti d’oro, un bell’ingrandirti gli occhi con il belletto! Invano ti abbellisci; i tuoi amanti ti disprezzano, vogliono la tua vita” [Geremia 4:30]

Èla triste storia del popolo d’Israele. Il popolo eletto aveva assistito alle potenti opere di Dio, era stato buon testimone delle Sue manifestazioni di benignità e bontà, ma non era stato ubbidiente alla voce del Signore.
Prima di permettere la devastante invasione ad opera del nemico, Dio aveva invitato Israele a sperimentare un sincero pentimento, togliendo tutto quello che Gli dispiaceva e inducendolo a ripristinare una condotta improntata ad un’assoluta giustizia. Ma esso, cauterizzato dal proprio peccato, preso da uno stato di apatia, continuava ad abbellirsi esternamente, e non si avvedeva della rovina che gli piombava addosso.
“Dio, dopo aver parlato anticamente molte volte e in molte maniere ai padri per mezzo dei profeti, in questi ultimi giorni ha parlato a noi per mezzo del Figlio …” (Ebrei 1:1, 2).
Siamo intenti a vegliare per condurre una vita controllata dallo Spirito Santo e adempiere pienamente la volontà di Dio, oppure badiamo soltanto a vivere una vita cristiana formale e apparente? “Come scamperemo noi se trascuriamo una così grande salvezza? …” (Ebrei 2:3), ammonisce la Scrittura.
Dio non ama l’esteriorità, ma vuole che il nostro cuore sia in armonia con il Suo. Siamo stati liberati da una religione formale e fredda e fatti partecipi della “religione del cuore” per adorare e servire il Signore “in spirito e verità”.
Il giudizio futuro si potrà risolvere in una condanna che non avrà le caratteristiche di quella comminata all’antico popolo ebreo, che per alcuni decenni fece l’amara esperienza dell’esilio e della cattività, ma sarà purtroppo l’allontanamento da Dio per tutta l’eternità, respinti per sempre dalla Sua presenza. Cristo Gesù ha vinto! Anche noi vinceremo se sapremo seguirLo per fede, servendoLo con l’ausilio dello Spirito Santo!