Amore e Paura

Amore e Paura

“Nell’amore non c’è paura; anzi, l’amore perfetto caccia via la paura, perché chi ha paura teme un castigo. Quindi chi ha paura non è perfetto nell’amore”

[I Giovanni 4:18]

 

La paura della morte, del giudizio e della condanna; la paura generata da una visione servile dei comandamenti di Dio, da una concezione inesatta del rapporto del credente con il Signore, da idee imperfette sull’opera compiuta da Cristo, dal senso di colpa che grava sulla coscienza o dall’influenza di qualche peccato nascosto; tutto questo riempie il cuore del tormento della paura. Alcuni dei più grandi servi di Dio ne sono stati afflitti. Fu questa l’esperienza di Giobbe: “Ma mi spavento per tutti i miei dolori …” (9:28) e “Quando ci penso, ne sono smarrito, e la mia carne è presa da un brivido” (21:6). E anche di Davide: “Nel giorno della paura, io confido in te (Salmo 56:3), “Tu mi fai rabbrividire di paura; io temo i tuoi giudizi” (Salmo 119:120). Ma “l’amore perfetto caccia via la paura … Quindi chi ha paura non è perfetto nell’amore”. Lo scopo dell’amore di Gesú, sparso nel nostro cuore, è di liberare l’anima dalla schiavitù del timore della morte e dalle sue conseguenze, per farla riposare sulla grande dichiarazione con la quale molti credenti sono entrati nella gloria: “Non c’è dunque più nessuna condanna per quelli che sono in Cristo Gesú”. Notiamo la fonte benedetta dalla quale sgorga la vittoria del credente su ogni paura che rende schiavi: Gesú. La vittoria del credente non proviene dalla sua esperienza della verità, né dalla prova della sua accettazione e adozione e neppure dall’opera dello Spirito Santo nel suo cuore, per quanto tutto questo sia benedetto – la vittoria non risiede nella sua persona, ma esclusivamente in Gesú. Oh, cuore pauroso, perché hai tanti dubbi, perché queste paure, perché questi pensieri duri e distanti su Dio? Perché queste catene? Tu non sei perfetto nell’amore di Gesú, perché l’amore perfetto caccia via la paura. Egli è morto per il povero peccatore, la Sua morte ha soddisfatto appieno la giustizia divina e quindi tu, misero, vile e indegno come sei, vieni accolto a braccia aperte dalla Sua grazia. Questa verità renda il tuo cuore perfetto nell’amore e spezzi ogni catena di paura! Sii perfetto nell’amore di Cristo. È un oceano infinito, la cui ampiezza non può essere misurata e la cui profondità non si può scandagliare.