Un Falso Mandato

Un Falso Mandato

“Il profeta Geremia disse al profeta Anania: Ascolta, Anania! Il Signore non ti ha mandato e tu hai spinto questo popolo a confidare nella menzogna” [Geremia 28:15]

Tra quanti aprirono un contraddittorio con Geremia, il testo sacro ce ne presenta oggi uno un po’ particolare. Si tratta di Anania, un profeta sicuramente molto ascoltato alla corte di Sedechia. Riusciamo senza sforzo a immaginare la sua gestualità ridondante, l’espressione del viso grave e ispirata, la loquace ampollosità dei suoi discorsi, il tutto quasi a rammentarci con quanta facilità possiamo essere sedotti. Il messaggio di Anania era pronunciato nel nome dell’Eterno, ma si faceva interprete in realtà delle attese e dei programmi della monarchia regnante e del popolo che amava abbandonarsi a visioni consolanti piuttosto che guardare in faccia la realtà. Quell’annuncio era in totale contraddizione con il messaggio di Geremia, il quale aveva preannunciato settant’anni di cattività.
Il peccato di Anania è rivelato nelle parole: “Tu hai spinto questo popolo a confidare nella menzogna”. Tutte le parole e i messaggi dati da coloro che “il Signore non ha mandato” sono il risultato di speculazioni che invalidano la rivelazione perfetta di Dio, mediante le Sacre Scritture, e spingono tanti a porre la propria fiducia nelle menzogne.
Possiamo affermare con certezza che qualsiasi messaggio rivolto agli uomini non potrà essere valido per la salvezza se non viene da Dio stesso mediante la Sua Parola.
La platealità e l’enfasi con cui una sedicente rivelazione o verità spirituale viene enunciata non dovrebbe mai smuovere un figliuolo di Dio. Ogni annuncio, specialmente se chi ne è artefice si atteggia come colui che ha la verità in tasca, va sottoposto ad un esame attento e non affrettato, sotto la guida dello Spirito Santo. Soltanto il Signore sa guidare le vie degli uomini. Ogni altro sistema, per quanto apparentemente valido e accattivante, non avrà nessuna incidenza e si rivelerà illusorio, se non sarà fondato ed ancorato sulla Bibbia, su tutta la Scrittura, la Parola di Dio unica regola di fede e di condotta.