Una Amore Eterno

Una Amore Eterno

“Da tempi lontani il Signore mi è apparso. Sí, io ti amo di un amore eterno; perciò ti prolungo la mia bontà”
[Geremia 31:3]

A volte le parole del Signore possono sembrare dure ed eccessive e spesso ci feriscono perché siamo incapaci di comprenderle in tutta la loro portata.
Nel passo che stiamo meditando il Signore, dopo esser passato alle vie di fatto, punendo Israele per le sue trasgressioni, manifesta tutto il proprio amore promettendo una meravigliosa liberazione.
Quando sarà compiuto il tempo della cattività, Egli farà ritornare Israele nella sua patria, lo raccoglierà per consolidarlo e, come un pastore custodisce il gregge, il Signore custodirà il Suo popolo. Egli concederà ogni prosperità sia materiale sia spirituale. Perdonerà i suoi peccati e stabilirà con lui un nuovo patto. Dopo un inverno rigido viene sempre la primavera, ed il Signore è la nostra buona stagione.
Lo stesso Signore che liberò Israele dalla cattività di Babilonia ha operato anche in noi, emancipandoci dalle desolanti condizioni nelle quali abbiamo trascorso tanti anni della nostra vita. Il Suo Figliuolo, Cristo Gesù, ci ha lavati con il Suo sangue e ci ha fatti figli di Dio, presentando la Sua opera dinanzi al Padre.
Là, nella dimensione celeste, Cristo continua ad intercedere per noi, la Sua opera ci garantisce libertà, ma soprattutto ci aiuta a diventare partecipi delle promesse di Dio. Il Suo amore ci rende perfetti dinanzi al Padre, e pur nella nostra insufficienza, Egli ci accetta e perdona.
Dio ci ama di un amore eterno, in Cristo Gesù, ma noi come sapremo rispondere? Sia il nostro cuore disposto ad esclamare insieme al Signore: “Sí, io ti amo di un amore eterno”.