Il Signore Della Gloria

Il Signore Della Gloria

“E da Gesú Cristo, il testimone fedele, il primogenito dei morti

e il principe dei re della terra. A lui che ci ama, e ci ha liberati dai nostri

peccati con il suo sangue, che ha fatto di noi un regno e dei sacerdoti del Dio

e Padre suo, a lui sia la gloria e la potenza nei secoli dei secoli. Amen”

[Apocalisse 1:5, 6]

 

Il Signore Gesú Cristo è il testimone fedele, non soltanto della rivelazione apocalittica, ma dell’intera rivelazione evangelica; lo possiamo evincere dalla Sua risposta a Pilato, quando disse: “Io sono venuto nel mondo per testimoniare della verità” (cfr. Giovanni 18:37), e lo fece a costo della Sua stessa vita.

Egli è il primogenito dei morti , o il primo genitore e capo della risurrezione, l’unico risorto per la propria potenza e che con la stessa potenza risusciterà i figli del Suo popolo; perché Egli li ha generati a una speranza viva mediante la propria risurrezione dai morti. Egli perciò è chiamato ‘la primizia’ di quanti, come Lui e perché uniti a Lui, saranno vittoriosi sulla morte.

Egli è il principe dei re della terra . Cristo risorto è salito al cielo ed “è alla destra di Dio, dove angeli, principati e potenze gli sono sottoposti” nei cieli, e ancor più sulla terra. Da Lui essi ricevono autorità, per mezzo di Lui la loro potenza è limitata e la loro ira è trattenuta. Questa è una buona notizia per la Chiesa ed è una forte prova della deità di Cristo, che è Re dei re e Signore dei signori.

Egli è il grande amico della chiesa : ha amato il Suo popolo e, mosso da questo amore eterno, l’ha lavato dal peccato con il proprio sangue. I peccati lasciano una macchia indelebile sull’anima, il marchio della colpa. Niente può purificarla se non il sangue di Cristo. Gesú fu disposto a versare il proprio sangue per acquistare il nostro perdono e la nostra purificazione.

Il Signore Gesú Cristo ha fatto di noi re e sacerdoti: per il Suo sacrificio abbiamo accesso a Dio; in virtù Sua possiamo entrare nel luogo santissimo.

Gesú sarà il giudice del mondo. Egli è il principio e la fine, tutte le cose sono da Lui e per Lui; Egli è l’Onnipotente, lo stesso eterno ed immutabile Dio.

 

 

Lettura biblica: Apocalisse 1:1-8 [vd. Apocalisse 22:12-16]