Dio Potente

Dio Potente

“La parola del Signore fu rivolta al sacerdote Ezechiele, figlio di Buzi, nel paese dei Caldei, presso il fiume Chebar; in quel luogo la mano del Signore fu sopra di lui” [Ezechiele 1:3]

È incoraggiante sapere che Dio accompagna sempre i Suoi servitori e veglia continuamente su di loro. Ezechiele era stato deportato in Babilonia insieme a molti altri; già era sacerdote dell’Eterno, ma ora Dio lo vuole anche come Suo profeta. Egli si trova prigioniero in terra straniera, lontano da Gerusalemme, ma continua ad avere fiducia nel suo Dio e desidera servirLo anche nel paese dei Caldei. Qui, dopo cinque anni, Dio gli mostra la Sua gloria con visioni straordinarie, per ricordargli che Egli è il Sovrano ed il Potente.È utile anche per noi ricordare che il Signore regna ancora oggi, e rimane, più che mai il “Potente”. Potremmo trovarci, come Ezechiele in gravi difficoltà, e potremmo anche pensare per qualche minuto che Dio ci abbia dimenticati, ma leggendo la Sua Parola scopriamo che le cose non stanno così.Il Signore era stato con Ezechiele nella sua patria come ora lo è nella cattività. È interessante constatare come proprio in Babilonia, un luogo apparentemente poco adatto per servire il Signore, Ezechiele abbia ricevuto delle visioni divine.Non importa dove ci troviamo, se amiamo Dio e desideriamo servirLo Egli troverà il modo di guidarci. Egli si manifesterà a noi con la Sua dolce presenza, ci darà luce e trasformerà la prova in un’opportunità positiva e favorevole.La Parola di Dio ci rassicura quando afferma che Gesù, avendo amato i suoi, “li amò fino alla fine” (Giovanni 13:1), ed ancora ci ricorda che, anche se nostro padre e nostra madre ci avessero abbandonato Egli non ci abbandonerà (cfr. Salmo 27:10; Isaia 49:15).Sì, Dio accompagna i Suoi figli e non smette di vegliare su loro.