Il Pericolo Della Seduzione

Il Pericolo Della Seduzione

“E seduceva gli abitanti della terra con i prodigi che le fu concesso di fare in

presenza della bestia, dicendo agli abitanti della terra di erigere un’immagine

della bestia che aveva ricevuto la ferita della spada ed era tornata in vita”

[Apocalisse 13:14]

 

Non stupirti, caro lettore, se hai letto che Satana farà dei prodigi e dei miracoli, e non meravigliarti al pensiero che compia dei segni bugiardi anche oggi. Il brano, chiaramente escatologico, si riferisce al periodo della grande tribolazione, quando il falso profeta, grazie al suo potere religioso, riuscirà a fare adorare come Dio l’anticristo, uccidendo tutti coloro che gli si opporranno. Tuttavia, grazie agli insegnamenti della Scrittura possiamo cogliere anche noi oggi dei suggerimenti preziosi, che ci aiuteranno ad aprire gli occhi e la mente sulle astuzie del diavolo. L’apostolo Paolo, in 2 Tessalonicesi 2, esorta con veemenza: “Nessuno vi inganni in alcun modo …” e fa notare che costoro sono facile preda delle seduzioni diaboliche “… perché non hanno aperto il cuore all’amore della verità per essere salvati” (v. 10). Il mezzo abitualmente usato da Satana per avvinghiare gli uomini è la seduzione: Eva, Sansone, Davide ed altri peccarono proprio a causa della seduzione diabolica. Infatti, la Parola di Dio ci mette in guardia da tale pericolo, nelle sue forme variegate, con le parole di Paolo: “Ma temo che, come il serpente sedusse Eva con la sua astuzia, cosí le vostre menti vengano corrotte e sviate dalla semplicità e dalla purezza nei riguardi di Cristo” (II Corinzi 11:3). La seduzione prodotta da “vangeli diversi” è deleteria al pari di ogni altra. Anche Gesú avverte: “Guardate di non esser sedotti; perché molti verranno sotto il mio nome, dicendo: ‘Son io’; e: ‘Il tempo è vicino’; non andate dietro a loro” (Luca 21:8; Vers. Riveduta).

Forse rimanere fedele al Signore ti costerà rinunce e sacrifici, ma chi sarà ubbidiente sino alla fine riceverà la corona della vita. Non cedere alla seduzione diabolica, piuttosto, come quei santi (v. 15) mantieni la tua fedeltà al Signore anche a costo della vita, se ciò si rendesse necessario, perché sul trono di Dio sederanno soltanto quanti non hanno piegato le loro ginocchia davanti all’idolo della seduzione.

 

 

Lettura biblica: Apocalisse 13:11-18 [vd. Marco 13:14-23]