Parole Fedeli e Vere

Parole Fedeli e Vere

“E colui che siede sul trono disse: ‘Ecco, io faccio nuove tutte le cose’.

Poi mi disse: ‘Scrivi, perché queste parole sono fedeli e veritiere’ …”

[Apocalisse 21:5]

 

Giovanni ode la parola diretta di Dio Padre che siede sul trono. Essa conferma la voce proceduta dal trono. Il rinnovamento della vita umana e dell’abitazione dei redenti, rispondente al già avvenuto rinnovamento dei cuori (cfr. II Corinzi 5:17), fa parte del piano eterno di Dio ed è conforme alla sua essenza, poiché Egli è santità e amore. L’espressione: “… queste parole …”, si riferisce a quelle pronunciate dalla voce, a quelle di Dio stesso relative al rinnovamento di tutte le cose ed anche alle promesse che seguono. Giovanni deve scriverle perché la certezza assoluta della speranza cristiana darà coraggio ai credenti nella prova e sarà salutare ammonimento a chiunque le leggerà. Quando riceviamo umilmente la Parola di Dio, sperimentiamo la Sua potenza che trasforma la nostra vita. Troviamo scritto, infatti: “… perché siete stati rigenerati non da seme corruttibile, ma incorruttibile, cioè mediante la parola vivente e permanente di Dio. Infatti, ‘ogni carne è come l’erba, e ogni sua gloria come il fiore dell’erba. L’erba diventa secca e il fiore cade; ma la parola del Signore rimane in eterno’. E questa è la parola della Buona Notizia che vi è stata annunciata” (I Pietro 1:23-25). Siamo nati nella famiglia di Dio mediante l’incorruttibile, vivente ed eterna Parola del Signore, che è stata piantata come seme nel nostro cuore. Quando abbiamo posto la nostra fede nel messaggio del Vangelo, quel seme è germogliato in noi a vita eterna. Dopo essere nati di nuovo per grazia dobbiamo continuare a ricevere e a rispondere questa Parola come i credenti di Tessalonica: accettavano le Scritture consapevoli che si trattasse non di un messaggio umano, ma di uno proveniente dal Signore. Furono pronti ad ascoltarlo e ad accogliere le Sue parole che sono spirito e vita. L’Evangelo, così, operò efficacemente nei cuori, per mezzo della fede nelle verità udite. “Così la fede viene da ciò che si ascolta, e ciò che si ascolta viene dalla parola di Cristo” (Romani 10:17). Questa fede ci dà accesso alle inesauribili ricchezze della grazia. Continuiamo a crescere in essa, ricevendo umilmente le fedeli e veritiere parole di Dio nella nostra vita!

 

Lettura biblica: Apocalisse 21:1-8 [vd. I Tessalonicesi 2:1-13]