Libertà Di Scelta

Libertà Di Scelta

“… Chi ha sete, venga; chi vuole, prenda in dono dell’acqua della vita”
[Apocalisse 22:17]

Il Signor Gesú dice e ripete: “Io vengo presto!”; lo Spirito di Dio nel cuore dei fedeli e la Chiesa tutta del Salvatore, rispondono anelando la Sua apparizione, ed esclamano: “Vieni!”. Giovanni esorta chiunque ode il Salvatore ad unire la propria voce alla supplica ardente della Chiesa. Infatti, essere o non essere in grado di far salire a Gesú quel grido del cuore è il segno certo che uno è o non è in comunione con Lui. Per l’anima rigenerata, la venuta del suo Salvatore è argomento supremo di gioia; per il mondo è motivo di terrore.
Non tutti, perciò, sono nella condizione di dire a Cristo: “Vieni!”. Per poterlo fare bisogna prima esser venuti a Lui. Da ciò l’invito rivolto da Giovanni a chi non è ancora credente, ma soffre perché le sue aspirazioni alla pace con Dio, alla santità, alla felicità non sono soddisfatte: “Chi ha sete”. L’apostolo non fa che ripetere l’invito rivolto da Dio ai peccatori che sentono la loro miseria: “O voi tutti che siete assetati, venite alle acque …” (Isaia 55:1; Giovanni 4:14; 7:37; Apocalisse 21:6). Se lo vogliono sinceramente, essi trovano in Cristo il soddisfacimento dei loro bisogni spirituali, ottengono gratuitamente la vera vita che inizia fin d’ora e sarà perfetta nel cielo.
Questa volontà si esprime attraverso la nostra facoltà di scegliere. Essa è intrinseca alla nostra stessa natura. Creato a immagine di Dio completamente libero, l’uomo gode della libertà che gli permette di fare delle scelte, dalle più piccole a quelle grandi. Sin dal giardino di Eden l’uomo, infatti, ha scelto; nel Deuteronomio leggiamo che Dio aveva posto dinanzi al Suo popolo due vie, la vita e la morte e lo aveva esortato con le parole: “… scegli dunque la vita, onde tu viva, tu e la tua progenie” (30:19). Lo stesso criterio si applica alla scelta da compiere rispetto alla vita eterna: se tu vuoi, puoi fare la scelta giusta, quella di affidarti a Gesú per avere vita eterna, quella di afferrare il Suo dono di salvezza.
Se hai sete di perdono, giustizia, salvezza e santità, puoi andare a Gesú, la Fonte di ogni bene eterno e prendere a piene mani da Lui.”