Territori Da Conquistare

Territori Da Conquistare

“Questa è l’eredità della tribù dei figli di Giuda, secondo le loro

famiglie. Quanto ai Gebusei che abitavano in Gerusalemme,

i figli di Giuda non riuscirono a scacciarli …”

[Giosuè 15:20, 63]

Per la tribù di Giuda, come per le altre, non fu affatto facile sistemarsi sul territorio assegnatogli dal Signore. Ebbe il privilegio di entrare in possesso del luogo che sarebbe diventato il centro religioso e spirituale dell’intera nazione, Gerusalemme, ma la “buona sorte” si deve accompagnare dalle responsabilità che dobbiamo assolvere noi.

Dio ci conferisce le Sue grazie, ma questi territori – “nella regione bassa, in quella montuosa e nel deserto” – devono essere occupati fino in fondo e lavorati con alacrità e impegno. Quanto aveva ereditato Giuda era certo una porzione significativa, ma alla grazia doveva seguire la conquista. Purtroppo non fu così: si erano impadroniti soltanto parzialmente del paese. La conquista totale sarebbe stata compiuta dal re Davide, soltanto molto dopo. Egli avrebbe occupato nella sua totalità quanto era ancora nelle mani di una popolazione idolatra: i Gebusei.

In ogni caso, Dio non sarebbe venuto meno ai Suoi impegni e alle Sue promesse, nonostante le inadempienze di Israele. Il Signore rimase fedele al Suo patto.

Vedere, generazioni dopo, Davide conquistare Gebus e consolidare il suo regno regale a Gerusalemme ci permette di gettare lo sguardo su un Re ancora più forte, che avrebbe calcato le strade della città e compiuto opere ancora più potenti: Cristo Gesù, il Re dei re e Signore dei signori.

Permettiamo al nostro Re eterno di conquistare tutti “i territori” della nostra vita, ogni aspetto d’essa, ogni luogo più remoto ancora in mano all’avversario, facciamolo spaziare liberamente, affinché elimini ogni roccaforte del nemico ancora presente in noi. E, alla Sua grazia, aggiungiamo il nostro impegno, sapendo che il Signore è con noi e lo Spirito Santo ci aiuterà a conquistare tutti i territori che Dio ci ha donato in Cristo. Avanziamo nella fede e impossessiamoci di tutte le promesse divine!

 

 

Lettura biblica: Giosuè 15:20-63 [vd. Giosuè 1:1-9]