Le Promesse Di Dio

Le Promesse Di Dio

“Questa fu la parte toccata a sorte alla tribù di Manasse,

perché egli era il primogenito di Giuseppe”

[Giosuè 17:1]

Le promesse di Dio hanno sempre un fedele adempimento: Giuseppe, il penultimo figlio di Giacobbe, prese il posto di Ruben che aveva contaminato il talamo paterno. La futura prosperità, di cui avrebbe beneficiato Giuseppe, non era solamente l’augurio ottimistico di un padre, ma rappresentava una precisa promessa divina. Proprio per questo, al momento della spartizione dell’eredità fra le tribù d’Israele, Giuseppe riceve “due parti” del paese, una assegnata a Efraim, l’altra a Manasse, suo primogenito.

Anche in questa doppia assegnazione si compie la volontà di Dio, che volle anteporre Efraim a Manasse: Dio vede, sceglie, promette e … mantiene! La storia del popolo d’Israele, al pari della storia di ogni singolo credente, mostra costantemente la fedeltà di Dio. I Suoi tempi non corrispondono sempre alle nostre concezioni e aspettative, i Suoi metodi non mancano talvolta di sorprenderci, ma le Sue parole colpiscono sempre nel segno, Dio adempie le Sue promesse!

Questa constatazione deve essere per noi motivo di conforto e di incoraggiamento, perché può aiutarci a fondare la nostra attesa sulle promesse divine, sia con riguardo alla nostra esistenza terrena, sia in relazione all’eternità che ci attende.

“Invocami nel giorno della distretta e io te ne trarrò fuori …”. “Io sono il Dio che ti guarisco …”. “Chiedete e vi sarà dato”. “Il Padre darà lo Spirito Santo a coloro che glielo domandano”. “Venite a me voi tutti che siete travagliati”. “Chiunque ha sete venga a me e beva …”. Queste sono alcune delle promesse tra le tante, ma che ricchezza di benedizione in queste parole uscite dalle labbra del Signore! Esse recano l’annuncio di una vita esuberante nella Sua grazia.

Non dobbiamo però solamente ricordarle o menzionarle, ma dobbiamo farle nostre per fede, rendendoci disponibili affinché Dio possa adempiere queste realtà per noi e in noi: Egli è il Fedele!

 

Lettura biblica: Giosuè 17:1-6 [vd. Numeri 36]