Gli Avvertimenti Di Dio

Gli Avvertimenti Di Dio

“Se trasgredite il patto che il Signore, il vostro Dio, vi ha imposto,

e andate a servire altri dèi e vi prostrate davanti a loro,

l’ira del Signore si accenderà contro di voi …”

[Giosuè 23:16]

 

Nessuno vuole che il proprio avvertimento rimanga inascoltato, ma desidera vederlo rispettato e ubbidito. Ci sono degli avvertimenti che se sono trascurati portano inevitabilmente a delle tristi conseguenze. Anche il Signore, quando ci consiglia o ci rimprovera vuole essere ascoltato. Se non ascoltiamo le Sue parole dovremo portare le conseguenze della nostra disubbidienza. Giosuè, infatti, dichiara: “Ma come ogni buona parola che il Signore, il vostro Dio, vi aveva detta si è compiuta per voi, così il Signore adempirà a vostro danno tutte le sue parole di minaccia, finché vi abbia sterminati da questo buon paese, che il vostro Dio, il Signore, vi ha dato” (v. 15). Il testo esprime con parole umane il pensiero di Dio, le Sue minacce non sono altro che le conseguenze inevitabili delle nostre infedeltà. Se rifiutiamo il Suo consiglio saremo abbandonati a noi stessi e dobbiamo quindi essere consapevoli di quello che ci attenderà: “Perché, se voltate le spalle a lui e vi unite a quel che resta di queste nazioni che sono rimaste fra voi … siate ben certi che il Signore, il vostro Dio, non continuerà a scacciare questi popoli davanti a voi …”. Dio è fedele alle Sue promesse, ma la Sua giustizia e fedeltà non Gli consentono di transigere su nessun punto della legge.

Dio non è come gli uomini! Ogni tanto rimproveriamo i nostri figli, ma spesso non li puniamo; essi disubbidiscono anche perché sanno che non sempre diamo corso ai castighi minacciati. I rimproveri devono essere presi seriamente. L’avviso trascurato può risultare molto pericoloso. Se il medico prescrive una cura, possiamo fare a meno di seguirla, ma ciò tornerà probabilmente a nostro danno. I segnali stradali di pericolo possono prevenire delle spiacevoli conseguenze salvando addirittura la vita. Le minacce del Signore ci parlano quindi di un pericolo, che può però essere evitato.

Ci aiuti lo Spirito Santo a far tesoro delle Sue esortazioni.

 

 

Lettura biblica: Giosuè 23:12-16 [vd. Deuteronomio 11:26-32]