Vieni e Regna Su Tutti Noi

Vieni e Regna Su Tutti Noi

“Gli anziani di Galaad dissero a Iefte: ‘Appunto per questo ora

torniamo da te, perché tu venga con noi a combattere contro i figli

di Ammon e tu sia capo di noi tutti che abitiamo in Galaad’”

[Giudici 11:8]

 

Nella prima parte di questo capitolo, si narra di Iefte cacciato di casa per non avere parte all’eredità. A noi interessa sapere soltanto che quest’uomo amava il Signore, e Dio lo usò per liberare Israele dai suoi nemici. Possiamo dire che la grazia non segue una linea ereditaria umana, per quanti sono amati da Dio (cfr. Giovanni 1:10-14). Anche nel nostro caso il Signore non guarda né alla nostra professione, né alla nostra estrazione sociale: siamo tutti peccatori salvati per grazia (cfr. Isaia 53:6).

Nel periodo dei giudici il popolo versava in uno stato di profondo decadimento spirituale, di compromesso con il peccato ed era dedito all’idolatria. Cosicché Dio li diede in mano di nemici, perché fossero provati.

Il Signore mette alla prova anche noi perché ci ama e vuole insegnarci ad amare soltanto Lui. Infatti, nell’angoscia Israele gridò al Signore ed Egli ne ebbe compassione. Come rileviamo al versetto otto, Dio, mise in cuore agli anziani del popolo di ricercare Iefte (il grande reietto). Viene richiesto il suo aiuto: egli è un valente condottiero, e il Signore è con lui, sicuramente Dio gli darà la vittoria. Il popolo disse: “E tu sia capo di noi tutti”. Iefte accettò e Dio lo investì del Suo Spirito; mosse guerra ai nemici di Israele e conseguì una vittoria schiacciante.

Un fatto simile avvenne quando gli anziani d’Israele andarono da Davide in Ebron dicendogli: “Vieni e regna su tutto Israele”, e fu unto per regnare sull’intero popolo (cfr. II Samuele 5:1-4).

Un giorno anche Gesù disse: “Lo Spirito del Signore è su di me, perché il Signore mi ha unto per …”. Egli, incompreso ben più di Iefte e scacciato proprio dai Suoi, si aspetta che anche noi Gli rivolgiamo queste parole: “Vieni e regna su tutti noi, sulla nostra intera vita, famiglia, comunità …”. Con Lui avremo la vittoria e con Lui regneremo.

 

Lettura biblica: Giudici 11:1-20 [vd. Salmo 96:10]