Consigliatevi e Parlate

Consigliatevi e Parlate

“… ‘Una cosa simile non è mai accaduta né si è mai vista, da quando i figli d’Israele salirono dal paese d’Egitto fino al giorno d’oggi! Prendete a cuore questo fatto, consultatevi e parlate’”

[Giudici 19:30]

 

Il titolo dato a questa meditazione, richiama le ultime parole del capitolo. Molto di rado si analizza un testo del genere, poiché ricorda un racconto crudele, violento e osceno al punto che il lettore superficiale della Bibbia è portato a chiedersi: “Perché vi sono episodi simili nella Bibbia?”. Forse, se un fatto del genere succedesse ai nostri giorni, invece, nessuno ci farebbe caso.

Un levita si ferma sulla piazza della città, ma nessuno lo accoglie in casa per la notte. Oggi è pericoloso girare di notte in certi punti della città: c’è violenza, pericolo di fare cattivi incontri. A un certo punto, il levita incontra un vecchio che s’interessa di lui: “Dove vai, e da dove vieni?”. Oggi diremmo che è bello interessarsi del prossimo, infatti, Gesù ci parla del buon samaritano, che s’interessò dell’uomo sulla strada aggredito dai briganti e lasciato in fin di vita.

Ma anche il rifugio della casa non fu sicuro per il levita. Mentre mangiavano ecco arrivare gli uomini della città, gente perversa, che bussando alla porta, cercavano quell’uomo per abusare di lui, uomini dal cuore e dalla mente depravata. Il padrone di casa cercò di impedire questa infamia ma quegli uomini non vollero retrocedere dal loro proponimento: il loro sfogo sessuale scellerato doveva avere luogo. L’uomo prese la sua concubina e la condusse fuori, e loro ne abusarono tutti, per tutta la notte.

Non scandalizzarti, purtroppo, è anche cronaca dei nostri giorni, senza scendere nei particolari. Ieri come oggi il cuore dell’uomo è malvagio e compie atti perversi: soltanto la grazia di Dio può cambiarlo, soltanto l’intervento del Signore può rinnovarlo radicalmente. La civiltà, la morale, l’educazione non possono togliere la malvagità che per mezzo del peccato è nel cuore dell’uomo. È Gesù la sola via, la sola speranza per uscire dalla degenerazione del peccato. Soltanto Gesù può.

 

 

Lettura biblica: Giudici 19:16-30 [vd. Isaia 1:16-20]