Voti Sconsiderati

Voti Sconsiderati

“‘Come faremo a procurare delle donne ai superstiti,

visto che abbiamo giurato nel nome del Signore

di non dar loro in moglie nessuna delle nostre figlie?’”

[Giudici 21:7]

 

In questo capitolo conclusivo del libro dei Giudici, lo Spirito Santo ci fa vedere chiaramente le condizioni estreme in cui viene a trovarsi un popolo senza guida. In tali circostanze le persone sono capaci di fare voti in modo incauto per poi volerli tenacemente ratificare perché fatti “nel nome del Signore”. Avevano giurato di non dare le proprie figlie in sposa ai beniaminiti, ma soltanto in seguito si resero conto dell’avventatezza di tale dichiarazione. Infatti, furono costretti ad adottare un espediente per procurare mogli alle centinaia di superstiti e non far estinguere quella tribù d’Israele.

Lo stesso problema occorso a Iefte, quando disse: “… Io ho fatto una promessa al Signore e non posso revocarla” (Giudici 11:36). Senz’altro dietro a tutto ciò c’è la volontà reale di ottemperare all’impegno preso con Dio, ma non c’è da elogiare un comportamento sbagliato da principio: non si possono ammantare di spiritualità decisioni prese in conseguenza di sbagli fatti in partenza. È vero, dobbiamo essere così “spirituali” da adempiere i voti fatti, ma dobbiamo essere ancora “più spirituali” da non farli in modo avventato e trovarci addirittura costretti a innescare altri problemi: il popolo, infatti, comprese che la famiglia di Giacobbe stava perdendo la sua vera fisionomia per il rischio di estinzione di una tribù originaria, ma per provvedere delle mogli ai superstiti scatenarono un’altra guerra e misero a fil di spada gli abitanti di Iabes.

Lo zelo può essere utilizzato per scopi elevati se è governato da sani principi e rivolto verso nobili obiettivi, ma non può esistere un vero sentimento di bontà se non regna nel cuore umano la grazia di Dio. Non agiamo in modo avventato, prima di aprire bocca o agire in modo sconsiderato, pesiamo bene parole e condotta. Apriamo il nostro cuore alla grazia del Signore e il frutto del Suo Spirito si manifesterà copioso nella nostra vita.