Il Bisogno Di Un Re

Il Bisogno Di Un Re

“Ecco tu sei ormai vecchio e i tuoi figli non seguono le tue orme;

stabilisci dunque su di noi un re che ci amministri la giustizia,

come lo hanno tutte le nazioni”

[I Samuele 8:5]

 

La prima cosa che emerge dalla lettura del testo è l’ingratitudine del popolo d’Israele che, con estrema facilità, dimentica il bene ricevuto dal Signore che l’aveva liberato dalla schiavitù e l’aveva introdotto nella Terra Promessa.

Fino a quel momento Israele era una confederazione di dodici tribù indipendenti, governate direttamente dal Signore. Ora gli anziani del popolo si presentano a Samuele. Deve essere stato terribile per il profeta-sacerdote, consacrato al Signore fin dalla sua infanzia, sentirsi dire: mettiti da parte perché non servi più a nulla. Il popolo che agisce in questo modo si abbandona a una condotta molto pericolosa poiché non soltanto disonora i servi di Dio, ma disprezza il Signore stesso.

Era vero che i figlioli di Samuele non adempivano fedelmente il compito di Giudici, ma sarebbe bastato destituirli dal loro ufficio e sostituirli con altri uomini fedeli. La vera ragione era che “volevano un re come tutti gli altri popoli”. Samuele presentò la cosa al Signore, il Quale gli rispose di acconsentire alla richiesta del popolo, però facendo loro presente le gravi conseguenze che quella scelta avrebbe comportato. Ma il popolo ricusò di ascoltare le parole di Samuele. Volevano un sovrano che li guidasse e li conducesse nelle battaglie come gli altri; non più fiducia riposta in Dio, ma in un uomo.

È molto triste costatare come un popolo che era stato tanto benedetto dal Signore ora chiede di vivere come tutti gli altri, cioè nel peccato, nell’idolatria, lontano da Lui. Erano, in altri termini, ansiosi di vivere secondo la concupiscenza. Purtroppo, lo stesso avviene oggi all’Israele spirituale. Ci dichiariamo cristiani, ci proclamiamo popolo santo, ma molti di noi vivono “come tutti gli altri”. Seguiamo i loro usi, così non permetteremo più al Signore di regnare nei nostri cuori.

Fratello, amico, chi regna nella tua vita? Possa il Signore regnare nel nostro cuore per condurci nel Suo Regno eterno di gloria.

 

Lettura biblica: I Samuele 8:1-22 [vd. Proverbi 3]